Anna Ovchinnikova è una stilista che da 26 anni rappresenta la propria ”Casa di moda di Anna Ovchinnikova”, è un membro del Sindacato della Moda, presenta due collezioni all’anno, è stata premiata da un Onorificenza Governativa ”La donna dell’anno 2019″ nel settore ”Moda e stile”, premiata col Premio ”Le 20 persone più famose”, partecipa ai molti concorsi e festival, diverse Fashion Week in Russia.

Anna appoggia parecchi fondi di beneficenza e partecipa spesso nella vita mondana della città di San Pietroburgo. I clienti habitué di Anna Ovchinnikova appartengono ai vari mondi- è la gente della cultura, i rappresentanti del governo, del business di San Pietroburgo, le migliori top model, le frequentatrici dei salotti mondani e le patite del fashion. La Casa di Moda di Anna Ovchinnikova veste anche i conduttori della TV di San Pietroburgo e presta gli abiti per i conduttori di vari show. Non a caso tutti questi clienti esigenti e abituati al meglio prediligono Anna Ovchinnikova – sono certi che vestiti da lei saranno impeccabili e hanno ragione a pensarlo.

La sfilata di Anna Ovchinnikova presentata durante la Fashion Week di San Pietroburgo ”Gaudi-la passione” è unica in tanti aspetti. A parte l’estetica portata all’apice, è sorprendente la quantità di varie linee della collezione stessa- ci sono gli abiti da sera che riportano i bellissimi immagini della Cattedrale Sagrada Familia, i cappotti tre quarti da linea sartoriale abbinati nella maniera insolita e del tutto ricercata ai pizzi e colli di pelliccia eco, ci sono i gilet di pelliccia ecologica di altissima qualità, i morbidi cardigan. Stupendi sono le acconciature e il make-up fatti da una intera equipe dei truccatori e acconciatori, i partner della sfilata, sono assolutamente nello trand e nello stesso tempo rispecchiano il concetto della sfilata.

”Li dov’è Anna-regnano la bellezza e lo stile”- scrisse una persona del cerchio di Anna Ovchinnikova sulla sua pagina del social e ha perfettamente ragione. Anna è maestosa e nello stesso tempo incredibilmente umana. La voce posata, le maniere eleganti- la dolcezza e la forza si percepiscono in questa donna, il successo della quale, come stilista e come business-lady, le fa da aureola. Durante la conferenza stampa che segue la sfilata Anna parla di Gaudi – ” Solo una persona dotata dalla coscienza cosmica poteva creare delle cose simili”, ricorda gli incendi che colpirono la Russia quest’estate -” Tantissimi alberi sono bruciati, ma la cosa più spaventosa è la sofferenza dei nostri fratelli più piccoli-gli animali”, racconta della sua scelta di utilizzare la pelliccia ecologica nella sua collezione-”Così la mia collezione salva parecchi animali!”

L’armonia che accompagna Anna in tutto stupisce e ispira, essendo così rara nell’universo del fashion, stracolmo e oberato di tutto. L’unicità di Ovchinnikova è anche nel suo modo di creare e mantenere la difficilissima simbiosi: moda-arte/moda-business/moda- per una Donna.

Qualsiasi donna, le modelle sue sono infatti meravigliose, anche se non necessariamente fashion-marziane, non necessariamente le ventenni e magrissime, persino una modella incinta era incantevole sulla passerella. Ringrazio ancora una volta Anna per il suo invito, per averla vista e per una miriade di emozioni indimenticabili, fresche e scintillanti.