Il 18 ottobre 2019 alle ore 19:00 al Centro Russo di Scienza e Cultura a Roma partirà la quindicesima edizione del Festival internazionale della canzone tatara dedicato a Rashit Vagapov.

I vincitori delle edizioni precedenti, tra cui Ruslan Sajfutdinov, Ranis Gabbazov, Gulsiren’ Abdullina, Azat Abitov, Zalili e Iljas Sharipov interpreteranno per gli ospiti del Centro i brani popolari della tradizione tatara nonché composizioni classiche, romanze russe e canzoni napoletane.

Rashit Vagapov (1908-1962) è stato un grande cantante tataro e artista popolare della Repubblica del Tatarstan. Per 22 anni è stato solista della Filarmonica nazionale e rinomato interprete di canzoni e spettacoli musicali e di varietà, sia nella sua terra natia sia nelle ex repubbliche dell’URSS.

Il Festival musicale che porta il suo nome nasce nella Repubblica del Tatarstan nel 2004 e supera con facilità i confini del paese, diventando un evento di portata internazionale che unisce popoli e nazioni e rivela annualmente nuovi e brillanti talenti. Negli anni, molte città russe ed estere hanno aperto le proprie porte a questa manifestazione importante. L’iniziativa ha al suo attivo adesioni di famosi artisti tatari (Ilham Shakirov, Alfia Avzalova, Fuat Mansurov) e star internazionali (Bibigul’ Tulegenova, Zurab Sotkilava, Albina Shagimuratova).

L’ideatore de Festival nonché direttore artistico e produttore della kermesse, Rifat Fattakhov, ha ottenuto importanti riconoscimenti nel corso della sua carriera, tra cui la menzione come “Lavoratore onorario del mondo della cultura” nella Federazione Russa e nella Repubblica del Tatarstan.