Magnifica accoglienza dei “Giorni di Mosca a Nizza” con la partecipazione del ministro delle relazioni economiche estere Sergey Čeremina, vice sindaco di Nizza, ambasciatore di Russia in Francia e monaco alexey meshkova, capo dell’ufficio del gene.

Consolato della Federazione Russa a ville franchet stanislav money, console del Consolato della Federazione Russa a Genova Anna Bulatova, sotto la meravigliosa musica della meravigliosa Mater Igor Butman.... Viva la Russia

Nizza ha ospitato le rappresentanze economiche, culturali e gastronomiche di quella metropôli. Nizza fin dalla seconda metà dell’Ottocento è stata scelta dai russi le proprie vacanze Insieme col Ministro Cheremin all’incontro era presente l’Ambasciatore di Russia in Francia Alexander Orlov.

Nizza  da tempo sta portando avanti, con i suoi Istituti Scientifici, una politica economica e sociale che guarda al domani e alle tecniche che tengono conto dei risultati raggiunti da altri paesi e quindi anche della Russia.

Come scrive Bruno Breschi, Corrispondente da Nizza Newsfood.com “Nizza ogni anno, e con essa buona parte della Costa Azzurra, ospita intorno ai 200 mila turisti russi.

In questi ultimi anni diversi sono gli esercizi commerciali russi che hanno alzato le saracinesche, mentre le agenzie immobiliari, da tempo, pubblicizzano le proprie offerte anche in cirillico. Ora si attende che decada –si parla di pochi mesi- l’embargo dovuto al agli avvenimenti ucraini, che tanti morti e distruzioni hanno provocato. Per tornare ai “4 giorni moscoviti a Nizza” si tratta di far vivere ai nizzardi un po’ di quella atmosfera che contraddistingue la Capitale dove la neve staziona per diversi mesi l’anno”.

Per saperne di più clicca qui