L’amour des trois oranges (L’amore delle tre melarance). Opera in un prologo e quattro atti op. 33 su libretto di Sergej Sergeevič Prokof’ev, tratto dalla commedia “L’amore delle tre melarance” di Carlo Gozzi, adattata da Vsevolod Meyerhold, Vladimir Solov’yov e Konstantin Vogak.

Conosciuto come lo “Chopin cosacco della generazione del futuro”, Sergej Prokof’ev si era riproposto di conquistare i palcoscenici d’America con le sue doti di pianista aggressivo e virtuoso. Ma se l’abilità dell’esecutore conquistò facilmente le simpatie del pubblico, le sue doti di compositore non ebbero subito il favore delle platee d’oltre oceano, timorose di un possibile “contagio” della sovversione “anarchico-bolscevica”. Ci volle il coraggio del direttore dell’opera di Chicago, l’italiano Cleofonte Campanini, per commissionare al giovane Prokof’ev un’opera del tutto nuova che univa alle maschere (e alla parodie della Commedia dell’Arte ideate da Gozzi) le scelte del drammaturgo ed artista d’avanguardia Vsevolod Mejerchol’d. Con il suo miscuglio di fiaba, satira e commedia, L’amore delle tre melarance rappresenta appieno l’orientamento teatrale di Prokof’ev indirizzato “contro il naturalismo e la routine dei grandi epigoni del teatro prerivoluzionario”. Lo sberleffo e la caricatura delle convenzioni del melodramma Ottocentesco sono la cifra che percorre l’opera da cima a fondo in un turbinio inesauribile di invenzioni musicali nelle quali l’orchestra gioca un ruolo fondamentale. Teatro di San Carlo. Avviso agli utenti: a seguito delle normative anti-contagio Covid19 si prega di verificare le date sul sito del teatro.

Prima rappresentazione: Chicago, Auditorium Theatre, 30 dicembre 1921

Direttore | Juraj Valčuha

Regia | Alessandro Talevi

Scene | Justin Arienti

Costumi | Manuel Pedretti

Interpreti

Il re di Coppe | Goran Juric

Il principe Tartaglia, suo figlio | Bogdan Volkov

Leandro, primo ministro | Fabio Capitanucci

La principessa Clarice, nipote del re | Julia Gertseva

Pantalone, cortigiano favorito del re | Leonardo Galeazzi

Truffaldino, menestrello di corte | François Piolino

Celio, mago e genio protettore del re | Roberto Abbondanza

La fata Morgana, maga e genio protettore di Leandro | Rosie Aldridge

Smeraldina, servitrice della fata Morgana | Marina Comparato

La maga Creonta, sotto le spoglie di una cuoca | Donald Thomson

Farfarello, diavolo | Carlo Andrea Masciadri

Linetta | Francesca Paola Geretto

Nicoletta | Chiara Tirotta

Ninetta, principesse delle melarance | Hasmik Torosyan

Un messaggero | Laurence Meikle

Il Maestro di cerimonie | Andrea Giovannini

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

Produzione del Teatro del Maggio Fiorentino

SERIE CREMISI

domenica 3 maggio 2020, ore 19.00 – Turno A
martedì 5 maggio 2020, ore 20.00 – Turno C/D
giovedì 7 maggio 2020, ore 18.00 – Turno B
venerdì 8 maggio 2020, ore 20.00 – Turno F

Spettacolo in Francese con sovratitoli in Italiano e in Inglese

Durata: 2 ore e 40 minuti circa con intervallo.