In scena l’incanto delle coreografie e dei costumi di uno dei corpi di ballo più famosi al mondo. Amore, sogno e fantasia per uno dei balletti più affascinanti della storia della danza classica. Le scenografie incantate del Balletto di San Pietroburgo rendono partecipe lo spettatore della fiaba di Hoffmann. Per le sue caratteristiche di favola a lieto fine e per la vicenda pervasa da un’atmosfera fatata di festa, “Lo Schiaccianoci”, una fiaba fatta di dolciumi, soldatini, alberi di natale, fiocchi di neve e fiori che danzano, topi cattivi, prodigi, un principe azzurro e la fatina, è diventato un balletto che ammalia i bambini e incanta i grandi. Per questo è lo spettacolo più rappresentato nel mondo durante le festività natalizie. La conclusione è segnata dallo squisito Valzer dei Fiori, dopo il quale Clara si ritroverà nella sua poltrona con il suo schiaccianoci in grembo, felice di questo sogno di Natale.

Il Balletto di San Pietroburgo è stato fondato nel 1877 da Nobili Borghesi Russi, ad oggi, è ancora uno dei migliori balletti internazionali. Il repertorio include alcuni classici del patrimonio artistico-musicale come Il Lago dei Cigni, appunto, Lo Schiaccianoci, La Bella Addormentata, Cenerentola, Biancaneve, Giselle, Don Chisciotte, Carmen, Coppelia e tanti altri. La Compagnia del Teatro si esibisce con notevole successo su ogni palcoscenico del mondo e le loro rappresentazioni sono state seguite da milioni di spettatori soprattutto in Italia, Germania, Svizzera, Africa, Cina, Taiwan, Giappone. La compagnia si basa sulle grandi tradizioni del balletto russo e ha l’intento, con le sue messe in scena di far vibrare le corde dell’anima degli spettatori.

Così Lo Schiaccianoci porta in scena l’incanto con favolose scenografie e costumi, e le stupende musiche di P.I. TCajkovskij su coreografie di Marius Petipa. Questa entusiasmante produzione, che conta della partecipazione di ballerini come Ernest Latipov e Tatiana Tkachenko, entrambi solisti del Teatro Marinsky di San Pietroburgo.

PORDENONE 26 NOVEMBRE, TEATRO VERDI PORDENONE – BRINDISI 3 DICEMBRE, NUOVO TEATRO VERDI – CATANIA 8 DICEMBRE TEATRO METROPOLITAN – LATINA 10 DICEMBRE, TEATRO D’ANNUNZIO – VITERBO 11 DICEMBRE, TEATRO DELL’UNIONE – CIVITAVECCHIA 12 DICEMBRE, TEATRO TRAIANO – CASTIGLIONE DELLE STIVIERE 15 DICEMBRE, TEATRO SOCIALE – TORINO 16 DICEMBRE, TEATRO ALFIERI – BERGAMO 17 DICEMBRE, TEATRO SOCIALE – BRESCIA 18 DICEMBRE, TEATRO SOCIALE – PADOVA 20 DICEMBRE, TEATRO GEOX – FIRENZE 21 DICEMBRE,  TEATRO DELLA PERGOLA – LEGNANO 22 DICEMBRE, TEATRO GALLERIA – VERONA 25 DICEMBRE, TEATRO NUOVO – FERRARA 26 DICEMBRE, TEATRO NUOVO – MODENA 27 DICEMBRE, TEATRO STORCHI – TRENTO 29 DICEMBRE, TEATRO SANTA CHIARA – VARESE 2 GENNAIO 2020, TEATRO OPENJOBMETIS – PONTEDERA 8 GENNAIO 2020, TEATRO ERA – SENIGALLIA 10 GENNAIO 2020, TEATRO LA FENICE – AVEZZANO 16 GENNAIO 2020, TEATRO DEI MARSI – AGRIGENTO 23 GENNAIO 2020, PALACONGRESSI.