Ode al bosco

Grazie, bosco che mi restituisci gli occhi

anche quando li chiudo

disteso nel tuo prato.

Che dai un senso all’avere le mani

per aggrapparmi alle radici

se il piede cede con la terra.

Che mi hai insegnato a vincere

la paura di camminare di notte

tra rumori che non conosco,

di esseri che non vedo

se non per gli occhi,

che come piccole lune compaiono

dietro un cielo di corteccia nera

e mi scrutano l’anima

che non ricordavo di avere.

Pietro Barra

 

Pietro Berra, nato a Como il 1° agosto 1975. Diplomato al liceo classico Alessandro Volta di Como nel 1994. Giornalista professionista dal 25 marzo 2000. Organizzatore di rassegne culturali e turistiche, specializzato in letteratura e cinema.

ESPERIENZE GIORNALISTICHE. Dal 1997 lavora come redattore al quotidiano «La Provincia», prima in “Cronaca di Como” poi al settore “Cultura e spettacoli” e dal 2013 cura gli inserti culturali “Weekend” del venerdì, “L’Ordine” della domenica e le pagine di Cultura domenicali. Dal ’95 aveva collaborato con le pagine di Cultura e spettacoli dello stesso quotidiano. In passato ha avuto collaborazioni con numerose testate nazionali e regionali, fra cui «Diario», «Oggi», «Panorama», «Il Secolo XIX», «Metro», «Il Caffè dei laghi» e «Lombardia oggi», «Poesia» e «Satisfiction». Dal 1992 al ’97 ha realizzato e condotto magazine di attualità e programmi sulla storia della musica rock, e le sue connessioni con la letteratura e il cinema, per Radio Nova 88, Como Radio City e Radio Studio Vivo. Nello stesso periodo ha curato un “angolo” di cultura e spettacoli all’interno del talk show quotidiano «Al 9000», trasmesso dall’emittente comasca «Espansione TV». Nel 2009 è stato tra i fondatori del mensile «Geniodonna» e responsabile delle pagine culturali del medesimo, nell’ambito di un progetto europeo per le pari opportunità (vincitore di bando Interreg), per il quale ha ideato anche la rassegna di cinema “L’altra lei”.

PROMOZIONE DI INIZIATIVE CULTURALI. Esperto di letteratura e cinema, dal 1995 ha organizzato oltre trecento incontri e manifestazioni culturali, con particolare attenzione al connubio tra arte e territorio e allo sviluppo del turismo culturale. Tra le manifestazioni più significative:
– 1995-“Bang! Buon compleanno fumetto”, incontro alla Biblioteca comunale di Como con lo sceneggiatore Carlo Pedrocchi e il disegnatore Claudio Villa per il centenario del fumetto
– 1997: serie di incontri organizzati per il Politecnico di Milano, sede di Como, con Aldo Nove (nuovi scrittori italiani), Sergio Bonelli (fumetto), Marco Denti e Mauro Zambellini (musica rock), Agostino Panini (nuovo cinema italiano) e Mario Maffi (letteratura americana)
– Dal 2002 ad oggi: componente del comitato organizzatore di PAROLARIO, si occupa soprattutto di poesia e letteratura e delle loro connessioni con il cinema
– Dal 2002 al 2004: curatore di incontri letterari con alcune delle maggiori voci della poesia contemporanea (da Alda Merini a Vivian Lamarque) nell’ambito di “IMPRESE DI DONNE” a LARIOFIERE di Erba e delle mostre dedicate agli scrittori/pittori a VILLA BERNASCONI di Cernobbio
– 2003: ha curato le iniziative culturali nell’ambito di ACQUAFESTIVAL, rassegna promossa dal Consorzio Como Turistica, tra cui originali letture in movimento sul primo bacino del lago a bordo di una Lucia
– Dal 2004 al 2008: ha fondato con Davide Van De Sfroos e Marco Palumbo la “Compagnia della campana perduta” che, prendendo spunto da una leggenda inclusa nel suo libro “Nel paese dei pescaluna”, ha promosso ricerche subacquee nel golfo di Venere a Lenno, riportando alla luce reperti romani. L’iniziativa è stata oggetto di un documentario della Tsi e di svariati servizi da parte della Rai e del “Corriere della sera”
– Dal 2007 al 2009: curatore di CAMMINART, rassegna dedicata all’interazione tra arte e natura che si svolge nel periodo estivo nel comune turistico di Brunate
– Dal 2008 al 2012: ha ideato e coorganizzato, per conto dell’Ufficio scolastico provinciale, la rassegna cinematografica “Auguri professore”, finalizzata a riflettere sui cambiamenti della scuola e sul ruolo degli insegnanti attraverso i film
– Dal 2008 ad oggi: è ideatore e responsabile del concorso per le scuole superiori “Ciakkare. Usa il cellulare con la testa”, finalizzato a volgere in positivo l’uso dei videofonini come strumenti multimediali per raccontare la realtà che ci circonda producendo piccoli cortometraggi
– 2009: ha organizzato per Csu “L’altro verso della luna”, reading-concerto sulla terrazza dell’autosilo di via Auguardi a Como, in occasione del 40° dell’allunaggio
– Dal 2009 ad oggi: curatore dei gemellaggi turistico-culturali tra il lago di Como e il Salento, promossi dall’associazione Salento da vivere in collaborazione con l’assessorato al Turismo dell’Amministrazione provinciale di Como, nell’ambito dei quali ha curato serate letterarie, proiezioni cinematografiche, concerti e mostre
– Dal 2009 ad oggi: partendo dalle rubriche ”Itinerari d’autore” e “Sentieri da riscoprire”, curate su “La Provincia”, ha sviluppato percorsi turistico-culturali sul lago e sul monti lariani, prendendo spunto da film, libri, leggende e tracce archeologiche
– Dal 2011 ad oggi: è ideatore e presidente della giuria del premio internazionale di poesia “Alda Merini” promosso dal Comune di Brunate in collaborazione con le figlie della poetessa
– 2012: ideatore e curatore del cineforum “La scuola al cinema”, promosso dall’Istituto comprensivo Como centro città
– Dal 2013 ad oggi: tra i fondatori del LakeComoFilmFestival, rassegna internazionale dedicata al cinema di paesaggio, partita come progetto triennale in prospettiva dell’Expo 2015 e di cui la Camera di commercio di Como è in principale sostenitore, assieme al Comune di Como e alla Provincia di Como. All’interno del comitato organizzatore cura in particolare il rapporto tra cinema, territorio e turismo. Sempre per la Camera di commercio ha curato i testi di 18 totem cineturistici posizionati nelle location dei principali film girati sul lago di Como e ha ideato tre itinerari tematici.
– Dal 2014 ad 2016: fondatore e coordinatore con Giampaolo Mastropasqua e Flaminia Cruciani dell’associazione nazionale Camminarte, con sede a Roma, promotrice del Grand tour poetico (www.grandtourpoetico.com), manifestazione itinerante per la diffusione della poesia e della bellezza in Italia e nel mondo. Il 6 dicembre 2014 l’associazione ha promosso la prima iniziativa, La Freccia della Poesia, treno di poeti e musicisti che ha attraversato l’Italia da Napoli a Milano, con reading e interventi nelle stazioni ed happening finale in Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Sono seguiti, nel corso del 2015, reading e performance nelle 4 macroaree italiane. Nel 2016 il Grand tour partirà il 3 febbraio da Roma per poi passare a marzo a Benidorm, in Spagna.
– Dal 2016 ad oggi: fondatore e coordinatore del progetto Passeggiate Creative (www.passeggiatecreative.it) e dell’associazione di promozione sociale Sentiero dei Sogni (www.sentirodeisogni.it), accomunati dall’obiettivo di connettere le arti con i paesaggi, per promuovere una reciproca rigenerazione.

LABORATORI E CONFERENZE NELLE SCUOLE E ALL’UNIVERSITA’. Dal 1999 tiene incontri e laboratori nelle scuole. Per due anni (2005 e 2006) è stato tra i relatori alla celebrazione provinciale della Giornata della memoria con gli studenti delle superiori, nell’aula magna del Politecnico. Ha tenuto interventi sulla Shoah e sulle foibe all’Ipsia”Ripamonti” di Como. Ha tenuto corsi di giornalismo all’Itis Magistri Cumacini di Como. Suoi interventi sulle leggende della tradizione lariana, sulla poesia contemporanea e sulla storia del Novecento, legati ad altrettanti libri pubblicati nel 2004, 2006 e 2015, sono stati richiesti in diverse scuole elementari, medie e superiori di Como e provincia (via Brambilla, Brunate, Lora, Guanzate, liceo Classico Volta). Ha organizzato e tenuto laboratori creativi per i bambini alla media Tibaldi di Cantù (2003) e ha organizzato “Bibliotenda”, una notte di racconti e giochi letterari alla biblioteca di Brunate (2010 e 2011). E’ ideatore e presidente della giuria del premio giornalistico “Severo Ghioldi” riservato agli studenti delle scuole medie e superiori delle province di Como e Varese e del Canton Ticino. Nell’anno scolastico 2008/2009 ha organizzato un laboratorio di scrittura al liceo classico “Alessandro Volta” di Como, con la partecipazione del poeta Tiziano Rossi. E nel 2010 è intervenuto come relatore a un corso di aggiornamento sui linguaggi del cinema e dei mass-media per gli insegnanti del liceo classico “Volta” di Como.
Tra il 2002 e il 2003 ha organizzato e presentato tre iniziative culturali in collaborazione con la facoltà di Scienze dell’Università dell’Insubria: la presentazione del romanzo “Le pietre verbali” di Maria Corti e due convegni sulla figura della grande scrittrice e filologa. E’ membro del comitato di indirizzo del Corsi di Laurea in Valutazione e Controllo Ambientale e in Scienze Ambientali dell’Università dell’Insubria.
Nel 2017 è stato relatore in due seminari all’Università dell’Insubria di Como sui cammini e il turismo culturale.

PUBBLICAZIONI. Un giorno come l’ultimo. In viaggio per le strade di Como e della mente, raccolta di poesie con fotografie di Gin Angri (Dialogolibri, Olgiate Comasco, 1997)
-Un piccione a New York, plaquette di poesie e disegni (Signum edizioni d’arte, Bollate, 2001)
-Disfattista!, racconto in versi sugli schiavi di Hitler illustrato da Alfredo Taroni (Lythos, Como, 2002)
-Carla Porta Musa. Un secolo a Como, testo storico per un libro fotografico (Enzo Pifferi editore, Como, 2002)
-La scena immaginata. Storia di un teatro che non c’è, raccolta di articoli relativi alla battaglia per salvare il teatro Cressoni di Como apparsi su «La Provincia» e su «Diario» (Nodolibri, Como, 2002)
-Le rime del Lario. Como e il suo lago visti da 31 poeti, cura di un’antologia poetica per il Comune di Como (2002)
-Poesie di lago e di mare, raccolta di poesie con acquerelli di Franco Spazzi e una nota di Giampiero Neri (Lietocolle, Faloppio, 2003)
-Sei frustate per una rapa. Storie del Novecento, testimonianze di sopravvissuti agli orrori del “secolo breve” con prefazione di Michele Brambilla e introduzione di Enrico Deaglio (Marna, Barzago, 2004). Tutte le storie erano state pubblicate, in forma più sintetica, su «La Provincia», «Diario» e «Oggi» tra il 1996 e il 2004
-Nel paese dei Pescaluna, raccolta di storie e leggende lariane, uscite su «La Provincia» tra febbraio e settembre del 2004, con una nota di Davide Van De Sfroos (Marna, Barzago, 2004)
-Giampiero Neri. Il poeta architettonico, biografia del poeta Giampiero Neri (Dialogolibri, Olgiate Comasco, 2005)
-Poesie politiche, raccolta di poesie (Luca Pensa Editore di Lecce, 2005) con prefazione di Maurizio Cucchi
-Poeti intorno al Lario. Il lago di Como nei versi dei grandi autori del Novecento, antologia edita dall’Amministrazione provinciale di Como
-Notizie sulla famiglia raccolta di poesie (Stampa, 2009)
-Terra tra due fari (Piccolo viaggio in Italia) raccolta di poesie (Lietocolle, 2011)
-Le stelle del lago di Como guida cineturistica (Camera di commercio di Como, 2012)
-L’abbecedario del futuro. 21 parole chiave della modernità secondo gli editorialisti de “L’Ordine” (La Provincia, 2014)
-Metropole Suisse. 120 anni di storia di una città e del suo lago visti da un grand hotel (Nodo Libri, 2014)
– Le stelle del lago di Como- secondo volume guida cineturistica (Camera di commercio di Como, 2015)
– Brunate. 50 cose da scoprire/50 things to discover guida turistico/culturale (Dominioni editore, 2015)
– La città visibile. Poesie da affrancare raccolta di poesie su cartoline (Lietocolle, 2015, con Francesco Osti)
– Poesie dal fronte. Dalla Grande Guerra all’Afghanistan vite in versi di soldati semplici raccolta di testi e storie di soldati di tutte le guerre moderne (Nodo Libri, 2015)
– Ode al vento. Una historia de antipodas raccolta di poesie (I Quaderni del Bardo, 2015)
– Lombardia superstar. Una regione in cento film guida cineturistica (Regione Lombardia, 2016)
– Atlante salentino. Geografie poetiche di terre estreme raccoltadi poesie (I Quaderni del Bardo, 2018)
-Svariate plaquette per le edizioni Pulcinoelefante di Alberto Casiraghi, Il Robot Adorabile di Adalberto Borioli, Signum edizioni d’arte e Galleria il Salotto
-è presente con poesie e prose in varie antologie e nei libri La prima squadra non si scorda mai. Confessioni pubbliche di tifosi d’alto bordo, a cura di Mauro della Porta Raffo e Luca Goldoni (Marna, 2004) e I film della nostra vita. 76 leader d’opinione raccontano il film più amato (Ares, 2009), curato sempre da Mauro Della Porta Raffo

ALTRO. Come poeta ha partecipato a reading e festival internazionali in Italia, Spagna, Cile, Svizzera e Romania.