Valida Akopian… chi è lei?

Una donna interessante, una compositrice, una pepita…una laurea della Sorbona?

Una donna di gusto, idee musicali di qualità, cosmopolita e, naturalmente, un grande fan dell’Italia.

Bella, intelligente, istruita…ma, soprattutto, è una donna che compone musica.

Il pubblico di Mosca conosce la sua originale lettura del classico “Drunk Tarantella”, Prayer for Lovers, programma My Italy. Sono opere solide, a differenza di altri  compositori. Originalità e attaccamento alla tradizione sono due tratti straordinari racchiusi nella sua musica.
Dopo aver ricevuto una educazione musicale classica, ha accumulato esperienza e assorbito eclettismo di culture diverse, è tornata alle origini della musica, essendosi completamente dedicata alla composizione. Come ambasciatrice del mondo, ha introdotto nella creazione della musica l’idea principale, l’idea di creare il mondo, l’idea di amicizia e unità di tutti e di tutto attraverso la musica….Unendo un quasi folk, nel suono del duduk, con il neoclassicismo. L’ambasciatore della pace, laureata alla Sorbona, musicista, compositrice e solo una bella donna, Valida Akopian.