Zelinskaya Yuliya

Zelinskaya Yuliya

Yuliya Zelinskaya, pittrice russa, ha intrapreso  il suo percorso artistico sin dai tempi della sua infanzia, sino a quando ha iniziato a studiare in una scuola d’arte.

Come ogni artista, alle prime armi, schizzi e disegni ricoprivano le pareti della sua stanza. Tuttavia, dopo essersi diplomata a scuola, inaspettatamente per tutti, Yuliya è entrata all’Accademia Russa di Giustizia sotto la Corte Suprema della Federazione Russa. Per qualche tempo, il tema della pittura è stato da lei dimenticato. Il duro lavoro di avvocato, una carriera di successo, ha stabilito un ritmo elevato di vita. Non c’era tempo per fermarsi, per pensare: “Mi piace quello che faccio? È questo il mio posto? “Tuttavia, il destino aveva i suoi piani. Lo shock causato dalla perdita di una persona cara e di una persona amata ha aperto in lei una nuova riflessione sulla vita e le ha portato nuovi cambiamenti. Per Julia, questo momento difficile era il momento della rinascita. Lasciato il lavoro di un avvocato, tornò in sé e ricominciò a disegnare. Riaprendosi, Yuliya decise che doveva trasmettere quella forza, quell’energia che eccita la sua immaginazione, ai suoi spettatori.

Per vedere le opere di Yuliya Zelinskaya, significa fare un passo verso la scoperta di te stesso, del tuo mondo interiore, del tuo universo. Proprio come l’artista stessa ha fatto un passo impavido verso se stessa, tu, immergendoti nell’atmosfera creata dalla sua immaginazione, immergiti in questo meraviglioso mondo. Un mondo che sta sull’orlo del reale e…del cosmico.

Yuliya Zelinskaya è una persona straordinaria che è stata in grado di combattere nel mondo reale per crearsi il suo percorso, non facile, ma è stata in grado di catturare quei flussi che l’hanno portata alla creazione di straordinari dipinti.

Non aver paura di lasciare la “zona di comfort”, credi in te stesso e trova la tua strada, dopotutto non è ciò che molti di noi sognano? Yuliya si è appena ritrovata. I suoi dipinti sono intrisi di energia che richiama alla vita, al movimento, alla ricerca. Questa è l’energia che culla la nostra coscienza, che chiede pace e tranquillità. È un’energia che fa vivere, creare, gioire, agire ed essere un tutt’uno con l’universo.

Lo stile che Yuliya ha scelto per se stessa è difficile da inserire nel quadro del generalmente accettato. Tuttavia, è sempre difficile collocare una persona di talento in un qualsiasi contesto. Surrealismo, simbolismo, arte naif, tutte queste aree, ovviamente, sono presenti in un modo o nell’altro, ma non possono caratterizzare pienamente il lavoro dell’artista. Yuliya riesce  a fondere  un approccio classico alla tecnica dell’esecuzione con una prestazione strutturale moderna. Qualsiasi opera di Yuliya è un’associazione di filosofia, poesia e pittura. “Le opere in cui c’è una miscela di principi figurativi e astratti sono più vicine a me e comprensibili. Forse, a modo suo, è molto soggettivo, ma ogni lavoro è ancora co-creazione nello spazio di associazioni e impressioni. La cosa più interessante è che la combinazione di filosofia e poesia nella pittura è molto rara, e per Yuliya è generalmente un criterio di autenticità. ” un laureato dell’Accademia Statale di San Pietroburgo, un illustratore di libri, nonchè pittore di paesaggi Viktor Merkushev, ha scritto del lavoro di Yuliya.

Alberto Moioli, direttore dell’Enciclopedia d’Arte Italiana, membro dell’Associazione Internazionale dei critici d’arte AICA, ha espresso le sue osservazioni sul lavoro di Yuliya Zelinskaya: ” Yuliya è un’artista molto sensibile i cui tratti sono radicati in un’insolita abilità narrativa. Dipinge la sua vita con l’arte, nutre la sua anima con i colori della natura, i fiori che danzano sulla tela con straordinario entusiasmo, un vero inno alla bellezza della vita. La sua vera semplicità, a volte pura poesia cromatica, un modo di vedere e sentire si esprime in una sorta di “realismo teatrale”, in cui le immagini rimangono sospese tra fantasia e realtà. Yuliya è riuscita ad esprimere un linguaggio generalmente riconosciuto, liberando la sua arte in un mondo senza confini. Yuliya è un’artista che ha ancora una storia da raccontare e quindi non vedo l’ora di poter osservare le sue prossime creazioni. E l’aspettativa può essere persa nella magia e nella poesia della Nebulosa dell’Eguaglianza e nelle riflessioni scientifiche The Path of Fate.

Il dipinto “Path of Destiny” è in qualche modo biografico. L’artista solleva davanti allo spettatore il velo dei segreti del tempo e del destino. Inevitabilità, dettato dalle stelle e dal destino. L’accento è posto sul simbolismo della persona, che si protrae in avanti, verso l’ignoto, sulla strada designata dalle stelle e dal tempo

Ci sarà abbastanza carburante e determinazione per correre avanti?

“Designed for art” – un’incredibile simbiosi dell’immagine della femminilità e della bellezza e la magia delle stelle sullo sfondo del Colosseo, come simbolo del mondo antico.

Il lavoro di Yuliya è stato apprezzato sia dai professionisti sia dagli spettatori ordinari di tutto il mondo. Sono stati presentati a mostre e biennali internazionali, sono in collezioni private e incontri all’estero (Vienna, Roma, Firenze, Hong Kong, Venezia, Miami – e questa non è una lista completa), e in Russia, incluso il presidente del paese. Prestigiosi premi portati da Roma, Venezia, Londra confermano il suo straordinario talento.